ECONOMIA CIRCOLARE: recepito il pacchetto delle direttive europee

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti legislativi di recepimento delle quattro direttive europee

Sono in vigore da fine settembre 2020 quattro nuovi decreti legislativi, che impattano in maniera significativa su importanti aspetti relativi all’organizzazione ambientale aziendale (gestione rifiuti, veicoli fuori uso, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche e discariche). Ecco un brevissimo riepilogo delle novità più importanti.

 

  1. LGS. 116/2020 (in vigore dal 26 settembre 2020)

Il nuovo decreto interviene modificando il D. Lgs. 152/2006, con misure che prevedono obblighi immediati, altre che entreranno in vigore successivamente ed altre ancora che prevedono delle misure attuative. I principali cambiamenti riguardano la responsabilità estesa del produttore di beni, la prevenzione nella produzione di rifiuti, i rifiuti urbani (e relativa applicazione della tassa rifiuti), la classificazione, tracciabilità e responsabilità nella gestione dei rifiuti.

 

  1. LGS. 119/2020 (in vigore dal 27 settembre 2020)

Il decreto interviene modificando il D. Lgs. 209/2003, recando novità nel settore relativo alla gestione dei veicoli fuori uso, tra cui il Registro unico telematico dei veicoli fuori uso (da istituire con apposito decreto), l’obbligo di pesatura del veicolo fuori uso all’ingresso del centro di raccolta e la messa in sicurezza del veicolo fuori uso da effettuare entro 10 giorni lavorativi dall’ingresso del veicolo nel centro di raccolta (anche in caso in cui lo stesso veicolo non fosse ancora cancellato dal P.R.A.).

 

  1. LGS. 118/2020 (in vigore dal 27 settembre 2020)

Apporta modifiche sia al decreto legislativo n. 49/2014, sia al decreto legislativo n. 188/2008 fornendo nuove disposizioni in tema di comunicazione dei dati da RAEE e nuove regole in tema di RAEE da fotovoltaico.

 

  1. LGS. 121/2020 (in vigore dal 29 settembre 2020)

Introduce una nuova disciplina organica in materia di conferimento di rifiuti in discarica, apportando modifiche al D. Lgs. 36/2003 (modifiche ai limiti delle quantità e qualità di rifiuti da smaltire in discarica, agli obiettivi da raggiungere della quantità di rifiuti urbani collocati in discarica, alla classificazione di talune sostanze non ammesse in discarica, alla definizione dei criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica, alla gestione post-operativa della discarica).

 

Vuoi saperne di più?

 

Giovedì 29 ottobre alle 11.30 Alfasic vi offre un webinar introduttivo gratuito in cui verranno illustrate le principali novità previste dai decreti sopra elencati.

 

Per partecipare è necessario iscriversi inviando un email a: formazione@alfasic.eu

Riceverete un link per partecipare all’evento.

Shopping cart

0

No products in the cart.